.

.

mercoledì 20 ottobre 2021

TARALLI CON GLASSA AL LIMONE

 


Anche quest'anno si avvicina la festa di Ognissanti, sempre carica di dolciumi e giocattoli per i più piccoli...ma non solo per loro!!

A Palermo , questa ricorrenza, è particolarmente sentita e le pasticcerie , ma anche i panifici, arricchiscono i loro banchi con montagne di frutta di Martorana , modellata con profumata pasta di mandorle e dolcetti di ogni tipo , immancabili in ogni casa. 

Ne ho già pubblicati vari e oggi vi racconto come fare questi golosi taralli, profumati di anice e con glassa al limone. 

Sono morbidi e goduriosi, profumati e gustosissimi, da sbocconcellare a qualsiasi ora e soprattutto alla sera, davanti la tv.


ecco la ricetta:


Ingredienti:

- 500 gr. di farina 00

- 150 gr. zucchero semolato

- 5 gr. ammoniaca per dolci

- 1\2 bustina di lievito per dolci

- 100 gr. di strutto

- 2 uova

- 2 limoni

- 2 cucchiaini di semi d'anice

- 250 gr. zucchero a velo

- latte q.b.

- 1 pizzico di sale 


Procedimento:

- in un mixer o planetaria o ciotola grande, setacciare la farina e i lieviti, aggiungere lo strutto morbido, lo zucchero semolato, 2 cucchiai di succo di limone, la scorza grattugiata di 1 limone, i semi di anice e le uova ed impastare

- aggiungere il sale e qualche cucchiaio di latte per ottenere un impasto morbido e liscio

- fare riposare l'impasto in frigo per mezzora

- dall'impasto prelevare delle piccole porzioni di circa 30 gr e modellare un bastoncino, arrotolarlo su se stesso e unire le estremità formando una piccola ciambella

- disporre in una teglia con carta forno

- cuocere a 170° per 20 minuti o anche meno, dipende dal forno, devono rimanere chiare

- sfornare e lasciare raffreddare

- nel frattempo preparare la glassa con lo zucchero a velo, 2 cucchiai di latte e 4 cucchiai di succo di limone e la scorza grattugiata di un limone

- mescolare bene con una frusta

- spennellare i taralli con la glassa e lasciarla asciugare per qualche ora



















3 commenti:

  1. ma come sono belli ....e presumo buonissimi non ricordo se li ho assaggiati la martorana si e mi piace tantissimo ... proverò a farli a Natale per i ragazzi quando tornano per le feste. Grazie per la ricetta . Buona giornata

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia come vorrei rubarne un paio!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  3. Adoro le tradizioni della nostra bella Italia e questi taralli devono essere una gioia per il palato! Grazie cara <3

    RispondiElimina

Grazie per essere passati di quì!!!
I vostri messaggi mi fanno molto piacere perchè mi aiutano a migliorare !!!