.

.

venerdì 5 aprile 2013

Sarde "Allinguate" all''Agrodolce


Sappiamo tutti che il pesce azzurro è considerato "salvavita" per le innumerevoli proprietà organolettiche di cui è ricco. 
Di certo è un componente basilare dell'alimentazione dell'uomo e, per il moderato costo economico, da sempre utilizzato come ingrediente "povero" per la preparazione di piatti della tradizione gastronomica popolare di tutte le regioni d'Italia. 
In Sicilia, il pesce azzurro (sarde, alici, sgombri, caponi, tonno, ecc.), danno vita a mille e mille preparazioni succulente.
Oggi vi propongo le SARDE ALLINGUATE ALL'AGRODOLCE dove il termine "allinguate" vuol dire eviscerate e private anche della lisca centrale.

Ingredienti per 4 persone:

- 1\2 kg. di sarde allinguate (già pulite)
- 3 cucchiai di farina 00
- 4 cipolle rosse
- 1\2 bicchiere di aceto bianco
- 1\2 bicchiere d-i olio d'oliva  Villa Colonna
- 2 cucchiai di zucchero
- 1\2 cucchiaino di peperoncino tritato (facoltativo)
- 2 foglie d'alloro
- olio di semi per friggere

Procedimento:

- pulire le sarde ,eviscerarle e togliere la lisca centrale (oppure le fate pulire dal vostro pescivendolo)
- infarinarle e friggerle in olio di semi
- metterle da parte e salarle leggermente
- preparare la "cipollata"
- affettare le cipolle e metterle in una pentola con 5 cucchiai di olio d'oliva extravergine
- mettere il coperchio e stufarle a fuoco bassissimo con le foglie d'alloro e il peperoncino
- mescolare ogni tanto stando attenti che non si brucino
- quando sono morbide aggiungere l'aceto con lo zucchero
- assaggiare e regolare , secondo il vostro gusto
- aggiungere le sarde , a strati
- cuocere, con coperchio, per 5 minuti a fuoco bassissimo
- si servono fredde o, meglio, il giorno dopo








Con questa ricetta partecipo ai  contests:










8 commenti:

  1. Buonissima questa ricetta la segno subito. Grazie per i complimenti alla mia torta li ho graditi molto. Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. brava Mimma che bei ricordi che mi riaffiori,questo piatto lo faceva sempre mia madre,sapore di casa,bravissima :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il cibo serve anche a questo....a fare riemergere ricordi e sensazioni dimenticati!!!!un abbraccio

      Elimina
  3. Mimma con tè sto rispolverando il mio passato!
    Grazie per tutto quello che fai e sopratutto per portare avanti attraverso la tua passione e il tuo blog i gusti e i sapori della nostra terra!
    Un abbraccio
    francesco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciaooo!!!! il mio blog nasce, principalemte, per far conoscere a tutti le nostre fantastiche tradizioni gastronomiche!!!
      un abbraccio!!!

      Elimina
  4. Mimma......sei davvero un portento.....!!!!! Ma tu pensa tutti quei Siculi che avranno visto la tua ricetta da oltre oceano. Riesci a prendere dei pezzetti di Sicilia, di Palermo e trasmetterli virtualmente a chi ti legge. ...un bacio grande grande!!!! Enza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Enzuccia!!!una bacione!!!

      Elimina

Grazie per essere passati di quì!!!
I vostri messaggi mi fanno molto piacere perchè mi aiutano a migliorare !!!