.

.

mercoledì 2 gennaio 2013

Polpetti "affogati" in coccio


Eccomi con una ricetta semplice, antica, della tradizione gastronomica palermitana ma.... credo che sia comune anche al resto d'Italia: "Polpetti affogati in coccio".
Basta trovare dei polpetti freschissimi , avere un coccio.... e il gioco è fatto!!!! una pietanza magnifica, leggera e succulenta allo stesso tempo... insomma: una goduria!!!!

Ingredienti per 4 persone:

- 1 kg di polpetti eviscerati
- 1\2 kg di pomodorini privati dei semi e spezzettati
- 2 cucchiai di prezzemolo fresco
- 2 spicchi d'aglio tritati
- 1\2 bicchiere di olio d'oliva
- 1 cucchiaino di peperoncino tritato
- 1\2 bicchiere di vino bianco

Procedimento:

- nel coccio versare l'olio d'oliva, il prezzemolo, l'aglio e il peperoncino e lasciare soffriggere a fuoco bassissimo per qualche minuto
- aggiungere i polpetti puliti , rosolare, salare q.b e sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco
- aggiungere i pomodorini privati dei semi e a pezzetti
- mescolare e incoperchiare lasciando cuocere, a fuoco bassissimo, per 20 minuti
- qualora il sughetto risulti troppo abbondante fare restringere, a fuoco medio, per qualche minuto
- servire con fette di pane tostato









Con questa ricetta partecipo al contest:






14 commenti:

  1. Hai ragione, questo piatto è squisito e credo davvero appartenga alla tradizione di tanti luoghi ognuno certo d'esserne la terra d'elezione!
    E' troppo buono perchè qualcuno voglia rinunciare al vessillo, a me personalmente non interessa la paternità del piatto, bensì del succulento contenuto!
    Io sono dell'idea di dimenticarsi proprio il coccio al fuoco, basso, anzi bassissimo, regala una morbidezza extra alla quale io aggiungo anche la nota dolce e scioglievole di un abbondante letto di cipolle stufate.

    Un saluto....da un altro mare

    Fabiana

    RispondiElimina
  2. ma quanto li adoro!!! solo che qui hanno prezzi proibitivi =( buon anno carissima !!

    RispondiElimina
  3. Ciao cara!!!! grazie della visita!!!! cmq si possono utilizzare anche quelli surgelati. In effetti non è proprio uguale.....ma ci si può accontentare , in tempi come questi!!!!

    RispondiElimina
  4. Auguri per un sereno 2013!!

    RispondiElimina
  5. Ottimi,anche io li preparo sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' difficile trovarli, ma sono libidinosi!!!! un abbraccio!!!

      Elimina
  6. Buonissimi! Li ammirò nel tuo blog perché io non sempre riesco a trovare pesce fresco e tenero ..... li cucino quindi raramente.

    RispondiElimina
  7. Great site. Lots of helpful information here. I'm sending it to a few buddies ans also sharing in delicious.
    And obviously, thank you to your sweat!

    Check out my weblog; proiecte asociatia umanism

    RispondiElimina
  8. che delizia, un piatto tutto da gustare, prendo appunti, appena ho la materia prima sotto mano.... SLURP !!!

    RispondiElimina
  9. Non si possono avere dubbi su cosa preparare ogni giorno per cena...... Basta entrare nel tuo blog e i dubbi svaniscono. Eccezionali sti polipetti Mimma e questo è un buon periodo per prepararli.

    RispondiElimina
  10. Tanto semplice quanto intenso e gustoso: questo piatto mi conquista alla grande Mimma cara!!
    Vengo a darti un abbraccio grandissimo e ad augurarti una serena settimana ^_^

    RispondiElimina
  11. Ciao Mimma,
    meravigliosa ricetta, molto simile al polpo alla Luciana.Ti suggerisco una cosa che sicuramente gia fai : quando i polipetti son cotti, toglili dal sugo e tienili al caldo, versa nel sugo degli spaghetti cotti al dente e fai saltare qualche minuto, impiatta e aggiungi sugli spaghetti un polipetto per ogni piatto!

    RispondiElimina

Grazie per essere passati di quì!!!
I vostri messaggi mi fanno molto piacere perchè mi aiutano a migliorare !!!