.

.

martedì 2 settembre 2014

LA CAPONATA DI MELANZANE , la Regina della tavola in Sicilia !!!!


Molti amici che che mi leggono , mi hanno chiesto come mai non ho ancora pubblicato la ricetta della caponata di melanzane,  una preparazione che può essere servita sia come antipasto che come contorno.
Prima pensavo che fosse banale e che che nel web ci fossero già
 miliardi di questi post.....poi, nella mia "carriera" di foodblogger, mi sono resa conto che, ognuno di noi abbiamo uno stile diverso, che ogni piatto può essere replicato mille volte, da mille persone diverse, ma non sarà mai uguale e che è giusto proporre la propria versione di una pietanza così famosa  , in questo caso LA CAPONATA DI MELANZANE.
Io credo che sia il piatto che ,maggiormente, riesca a rappresentare la Sicilia e le sue tradizioni. 
E' una preparazione elaborata, ricca di ingredienti, inebriante nei profumi che si fondono, araba ma anche barocca...una miscellanea di cultura, gusto e profumo , una miscellanea di popoli, storia ed etnìe...così come siamo noi siciliani!!!!!

Piatto da portata decorato La Fabbrica della Ceramica- Susanna De Simone

Ingredienti per 4 persone:
- 3 melanzane viola o altro tipo
- 3 coste di sedano
- 50 gr. capperi salati
- 4  cipolle rosse di Tropea
- 150 gr. olive verdi denocciolate
- 1\2 bicchiere di olio extra vergine d'oliva Villa Colonna
- 4 cucchiai di salsa di pomodoro già pronta  Casa Morana
- olio per friggere

Procedimento:
- sbucciare le melanzane, tagliarle a tocchetti e metterle a spurgare in una ciotola cospargendole di sale
- nel frattempo sbucciare e affettare le cipolle
- mettere le cipolle in una larga padella e farle appassire con mezzo bicchiere di olio extravergine di oliva, a fuoco bassissimo e mescolando
- dissalare i capperi in acqua tiepida e mettere da parte
- denocciolare le olive e mettere da parte
- lavare i gambi di sedano, levare i filamenti e tagliare a pezzettini
- sbollentare il sedano in acqua salata sino a che diventi tenero
- sciacquare abbondantemente le melanzane a tocchetti
- friggerle in una larga padella , mescolando
- in un bicchiere versare due tazzine da caffè di aceto bianco e 3 cucchiai di zucchero, mescolare e aggiustare, di zucchero o d'aceto, secondo il proprio gusto  e mettere da parte

assemblaggio della caponata:
- nella larga padella con le cipolle già appassite, aggiungere il sedano lessato, i capperi, la salsa pronta, le olive e l'aceto con lo zucchero, aggiustare di sale e lasciare cuocere, a fuoco bassissimo, per un paio di minuti, mescolando
- aggiungere le melanzane fritte, mescolare molto delicatamente e cuocere, tutto insieme, per un minuto
- trasferire la caponata in un  piatto da portata e consumare fredda, meglio il giorno dopo

























36 commenti:

  1. E' FAVOLOSA, IO L'HO GIA' MANGIATA COSI' E MI PIACE MOLTO!!!HAI RAGIONE, ANCHE SE LE RICETTE POSSONO ESSERCI DA VARIE PARTI, OGNUNO METTE DEL SUO E NON POTRANNO MAI ESSERE TUTTE UGUALI!!!E' BELLO SBIZZARRIRSI IN CUCINA!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  2. Ciao Sabri!!! sono felice che condividi il mio pensiero!! grazie e un bacione!!!

    RispondiElimina
  3. Aggiungi alla lista Mimma, fra le cose che dovrai farmi assaggiare, perché quella che conosco io è fatta con le melanzane nere nostrane...... Ecco che faccio parte di una variante quindi. Il tuo passo passo e la tua spiegazione sono così esaudienti che non si può non fare la caponata a casa. Ti svelo un segreto..... Non ho mai fatto la caponata..... È arrivato il momento! Grazie per la ricetta !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Enzaaaaa!!!!!! ti devo proprio bacchettare!!!!!
      Una foodblogger brava come te non ha mai fatto la caponata????? adesso ti lascio i compiti a casa: fare la caponata!!!!!
      un bacione amica mia!!!!

      Elimina
  4. ne sento quasi il profumo... arrivo con il pane!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. va bene eeeeeeeeeeeee!!! una vastedda!!!!!

      Elimina
  5. VIVA VIVA VIVA la caponata! noi in famiglia l'adoriamo, la fai proprio come mi ha insegnato mia zia, lei metteva cipolle bianche, mi sa che tradisco la ricetta, la buon'anima mi perdonerà sicuramente... e la prossima volta che la faccio seguo la tua e uso cipolle di tropea che mi ispira ancora di più!

    RispondiElimina
  6. grazie carissima!!!! allora ti aspetto con le foto anche nel mio gruppo su FB!!!! bacioni!!!

    RispondiElimina
  7. Mimma è fantastica!!! Ma quanto pane ci mangerei??? Una scarpetta coi fiocchi!!! Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a chi lo dici!!!!! una "vastedda" di buon pane palermitano con il "cimino" (il sesamo).......ce bontààààà!!!!
      un bacione!!!!

      Elimina
  8. Non sono mai banali le ricette !!!poi considera che questo e' il tuo blog quindi lo scrigno dove sono racchiuse tutte le ricette della tua famiglia e un domani sara' un bellissimo ricordo per i tuoi figli....poi io ti adoro perche' ogni volta mi fai tornare alla mente delle ricette che ha imparato la mia mamma mentre eravamo in sicilia e mi fai sempre dei grandi regali pieni di ricordi grazie davvero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero Cinzia carissima!!! il mio blog è il mio diario di bordo, dove annoto i miei ricordi, le mie sensazioni, le mie tradizioni....un bacione!!!!

      Elimina
  9. Tu, tesoro, riusciresti a rendere originale anche una semplice pasta al pomodoro...!! Non sei mai, mai banale! Che caponata stupendERRIMA!!!! Anche con la congiuntivite non posso fare a meno di ammirarla... una bontà immensa amica cara!! Tvb un abbraccio e dolce notte. Io sognerò questo piattino meraviglioso, tra un collirio e l'altro.. sigh..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elyyyyyyyyyy!!!!!! allora hai proprio la congiuntivite....uffa!!!!! ma vedrai, passerà presto!!! grazie mia cara!!! tvb!!!!!

      Elimina
  10. Bella bellissima! La caponata è una cosa stupenda, grazie!! Certo che la farò
    Ciao, francesca

    RispondiElimina
  11. E' troppo buona...mangiata si.. ma fatta mai!!!! mi ci tuferei in quel piatto:-)baciotti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e adesso puoi prepararla tu!!! vedrai che sarà piu' buona di tutte le altre, quella fatta da te!! un bacione!!

      Elimina
  12. tu non sai quanto adoro la caponata e la tua è talmente sfiziosa che la mangerei ora... complimenti Mimma!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cara!!! passa che te l'ho conservata!!!!!

      Elimina
  13. Io adoro la caponata l'ho mangiata in Campania, Puglie, Calabria. La migliore è quella di Reggio C. si avvicina di più alla vostra e poi mangiata in famiglia di amici non al ristorante e la padrona di casa era siciliana. Prendo nota la mia l'ho persa. Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Edvige!!!! allora mi farai sapere quando la preparerai!!!! baci!

      Elimina
  14. Ho giusto raccolto due melanzane dall'orto.. sta a vedere che faccio la brava allieva e mi metto alla prova con la tua ricetta!

    langolodellacasalinga.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benissimoooooooo!!!! alloora voglio vedere il tuo capolavoroooooooooo!!!!!

      Elimina
  15. Ciao bella,è davvero un tripudio di sapori,profumi e colori,meraviglia davvero,complimenti!!!:-))
    Un abbraccio,felice sera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mia cara!!!! un bacione!!!!

      Elimina
  16. Ciao Mimma la caponata non è mai banale e poi ognuno ha la sua variante, io per esempio non metto il sedano e quindi proverò al più presto la tua versione! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Mariangela!!! credo che il sedano sia indispensabile, sia per il profumo che per il sapore che conferisce!!!! fammi sapere!! baci!!

      Elimina
  17. Ciao Mimma e ben ritrovata mia cara.Hai fatto benissimo a pubblicarla qualche volta lo farò anch'io perchè come dici tu ogni piatto è una preparazione unica anche se come base è la stessa ricetta e poi è un piatto ricco della nostra tradizione, pensa che la cantante Carmen Consoli l'ha interpretata con le stesse tue parole....troppo vere....Baci mia cara ci si legge sui blog ;)
    Z&C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima!!!!! ti esorto a prepararla ....ci rappresenta.... è la immagine nel mondo...un bacione!!

      Elimina
  18. Come spieghi le ricette tu ... bellissima questa caponata, io vado pazza per le melanzane e per le verdure in generale. Qui sto facendo davvero una penitenza. Un abbraccio tesoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Terryyyyyyy!!!! tesoro mio!!!!! verrà il momento che potrò prepararla per te!!! bacioni!!!!!

      Elimina
  19. La caponata????? Come la fate voi palermitani non la sa fare nessuno.
    Brava Mimma,un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bentornata amica mia!!!!! grazie , sono felice che apprezzi la nostra caponata!!! bacioni!!!

      Elimina
  20. Mimma cara è golosissima!
    Un abbraccio
    Monica

    RispondiElimina

Grazie per essere passati di quì!!!
I vostri messaggi mi fanno molto piacere perchè mi aiutano a migliorare !!!