.

.

domenica 30 ottobre 2016

CASSATA CON FRUTTI DI MARTORANA anche conosciuti come PASTA REALE





La "Frutta di Martorana" sono dei dolcetti, sapientemente modellati, di pasta di mandorle.
In Sicilia sono tipici per la Festività dei Morti. 
Anche questi, insieme ai vari biscotti che vi ho già raccontato QUI' , QUI' E QUI', incrementavano i cestini (cannistru) che i bambini avrebbero trovato il 2 novembre , idealmente portati dai cari defunti.

Narrano gli storici che , a  Palermo , la frutta Martorana veniva confezionata dalle suore nel convento annesso alla chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio, o San Nicolò dei Greci, (conosciuta come la Martorana), che si affaccia sulla Piazza Bellini  e fu eretta nel 1143 da Giorgio d’Antiochia, ammiraglio del normanno Ruggero II, re di Sicilia. 
Pare che le suore curassero con tantissima dedizione il giardino del convento che produceva frutti e ortaggi meravigliosi.
Questa notizia arrivò arrivò all’orecchio del vescovo che volle vedere personalmente queste meraviglie ma, non tenne conto del fatto che era la Festa di Ognissanti e quindi era già autunno e gli alberi erano senza frutti , così come l'orto. 
Quindi le suore decisero di riprodurre i frutti con la pasta di mandorle per guarnire gli alberi....quindi i FRUTTI DI MARTORANA 

Oggi la Martorana, una vera e propria opera d'arte , è  riconosciuta come prodotto agroalimentare tradizionale siciliano.
Si utilizzano delle forme in gesso ma si possono formare anche a mano libera e dipingere con i colori alimentari.

Io ne ho modellati una certa quantità per decorare una torta farcita con crema di ricotta...una cassata ma, invece di essere ricoperta con la glassa di zucchero e i frutti canditi, l'ho ricoperta con uno strato di pasta di mandorle , stesa con il mattarello, lo stesso metodo con il quale si stende la pasta di zucchero e poi ho incollato i mini frutti di Martorana che ho modellato a mano libera e i fiorellini e foglie.




foto Iolanda Messina



foto Iolanda Messina



foto Iolanda Messina


foto Iolanda Messina

Questa torta è composta da un Pan di Spagna quadrato, 
crema di ricotta condita con arancia candita, zuccata e goccine di cioccolata 
pasta di mandorle (io già pronta)




Ingredienti 10 persone:

- 1 Pan di Spagna per uno stampo quadrato di 22x22 e la ricetta la trovate quì
- crema di ricotta e la ricetta la trovate quì
- bagna di zucchero e rum e la ricetta la trovate quì
- 1 kg di pasta di mandorle F.lli Nuccio - Palermo
- colori alimentari F.lli Nuccio - Palermo
- Zucchero a velo F.lli Nuccio- Palermo












47 commenti:

  1. Meravigliosa! Questa cassata è un vero e proprio capolavoro! Bravissima!!!! Un bacio

    RispondiElimina
  2. Tra cucina e pasticceria siciliana non saprei cosa scegliere! Questa si commenta da sola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mia cara!!! abbiamo grandi tradizioni ed io mi impegno per divulgarle, molto modestamente, nel mio blog!!

      Elimina
  3. Non ci sono aggettivi che possono descrivere questa opera d'arte...complimenti vivissimi...uno spettacolo!

    RispondiElimina
  4. Cara Mimma, ,a che belli sono questi pasticci!!! io adoro di questi pasticci, e mi servo subito!!!
    Ciao e buona serata con un abbraccio e un sorriso:) sorridere fa bene!
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Ciao Mimma, sono rimasta a bocca aperta...una vera opera d'arte, meravigliosa!!
    Buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  6. Come sei brava Mimma! E non lo dico per dire, lo dico perchè lo penso davvero. Questa torta è di una golosità unica e la martorana è fatta veramente bene! Sei un artista ... un abbraccio grande grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Terry carissima!!! grazie e un bacione!!!

      Elimina
  7. O mamma!!! ho visto l'anteprima in bacheca, appena collegata, non ho manco risposto ai miei commenti e sono corsa qui!!1
    SPETTACOLO!!!

    RispondiElimina
  8. Che meraviglia Mimma, ricordo quando ho assaggiato questa delizia in Sicilia qualche estate fa... un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. baci anche a te e grazie della visita!!!

      Elimina
  9. Sono senza parole! E' talmente bella che non so come farti i giusti complimenti!
    Un bacio cara ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah!!! grazie per la tua visita e un bacione!!

      Elimina
  10. riduttivo dirti ..Brava!!..i miei complimenti!!
    baci

    RispondiElimina
  11. sei una vera artista Mimma, guardo con ammirazione e con molta voglia la tua dolce creazione !Buona settimana, un caro abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mia cara!!! buona settimana anche a te!!

      Elimina
  12. lastufaeconomica31/10/16, 08:50

    veramente è un peccato mangiarla, io poi che oltre ad amare la Sicilia e la sua cucina, adoro la pasta di mandorle e la frutta martorana, sono senza parole. Bravissima come sempre e un grande abbraccio
    Marika

    RispondiElimina
  13. Mimma mi inchino alla tua bravura...ma che capolavoro, chapeau!
    Bacioni e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah!!! grazie Simona, sei carissima!!! baci!!!

      Elimina
  14. Non ho parole!!!!! ma è meravigliosa.. un tripudio di colori!!! Che brava sei... baci e buona settimana .-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mia cara!!! buon lavoro a te!!

      Elimina
  15. Questo dolce è veramente spettacolare, amo la pasta di mandorle e la cassata e quindi questo torta mi fa impazzire. Un grosso abbraccio.

    RispondiElimina
  16. Ma che bel vedere e che bontà, complimenti cara Mimma, sei stata bravissima e anche grazie delle interessanti notizie storiche!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te mi cara e buona giornata!!

      Elimina
  17. Modellati a mano libera? Ma sei bravissima, una vera artista! Questa cassata è un vero spettacolo ... standing ovation for you !!!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  18. Complimenti, questa cassata è un vero capolavoro e sicuramente buonissima! Bravissima come sempre! Un bacione e buona festa di Ognissanti!

    RispondiElimina
  19. Un capolavoro, non c'è altro da aggiungere!!!

    RispondiElimina
  20. Sei strepitosa Mimma, una vera opera d'arte che mi fa sentire tanto vicina alla mia amata isola.. Grazie di cuore per averla condivisa con noi!

    RispondiElimina
  21. Troppo buona Mimma, ricordo di averla assaggiata in Sicilia. Hai fatto un piccolo capolavoro. Bacioni

    RispondiElimina
  22. Meravigliosa come sempre cara Mimma, altro che le torte buone a niente di pan di spagna + crema a caso + tonnellate di pasta di zucchero per decorare! Questa è una torta bella e sicuramente BUONA!

    L’angolo della casalinga, ricette veloci e facili

    RispondiElimina
    Risposte
    1. detesto la pasta di zucchero anche se l'ho lavorata spesso. Nulla si pu' paragonare al gusto della pasta di mandorle. Un bacione!!

      Elimina
  23. Ciao Mimma grazie mille per essere passata nel mio blog e per il commento:)).
    Ti faccio i miei migliori e più sinceri complimenti per questo capolavoro di cassata che hai realizzato:si tratta di una vera e propria opera d'arte stupenda,perfetta a dir poco e senza ombra di dubbio di una goduria unica,bravissima:)).
    Grazie anche per le informazioni relative alle origini di questo dolce spettacolare:ho letto tutto con interesse;).
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina

Grazie per essere passati di quì!!!
I vostri messaggi mi fanno molto piacere perchè mi aiutano a migliorare !!!