.

.

giovedì 17 luglio 2014

FICHI SCIROPPATI


Amo , moltissimo, le conserve.
Mi piace l'idea di fermare il tempo, la stagione, il clima, in un barattolo e poter gustare gli stessi sapori in un'altro tempo.....
Mi sono trovata a dover utilizzare una iper-produzione di fichi della mia campagna e, dopo aver confezionato una buona quantità di barattoli di marmellata e averli anche seccati al sole, ne ho preparati degli altri, sciroppandoli con una ricetta antica, passatami da un'amica di mia madre. 
E' stata una piacevolissima sorpresa gustarli e costituiscono un'ottima risorsa per l'inverno, sia come frutta da consumare a tavola, sia per decorare torte.
Ho aggiunto allo sciroppo di acqua e zucchero un bicchierino di grappa alla nocciola della Roner per esaltare anche il gusto delle mandorle tostate e, vi assicuro, è stata l'ingrediente determinante di questa preparazione!!!!



eccovi la ricetta:

Ingredienti:
- 2 kg di fichi
- 750 gr. acqua
- 300 gr. di zucchero
- 10 chiodi di garofano  F.lli Nuccio-Palermo
- 100 gr. mandorle tostate F.lli Nuccio- Palermo
- 50 gr. grappa alle nocciole  Roner-Distillerie

Procedimento:
- lavare i fichi
- in una pentola capiente mettere l'acqua, lo zucchero e i chiodi di garofano
- portare a bollore e mettere i fichi
- dal momento in cui riparte il bollore, lasciare cuocere 3 minuti
- scolare i fichi, con molta delicatezza e poggiarli in un vassoio
- allo sciroppo freddo e diventato scuro dopo la bollitura,  aggiungere la grappa e tenere da parte
- incidere i fichi, come dalla foto , e inserire, in ognuno, una mandorla tostata
- mettere i fichi in barattoli di vetro, non comprimerli troppo
- coprire i frutti con lo sciroppo di acqua, zucchero e grappa
- chiudere bene i barattoli e sterilizzarli, a bagnomaria, per 40 minuti a 100°
- conservare in luogo fresco e al buio
















mercoledì 9 luglio 2014

Patè di zucchine genovesi con menta, noci e mandorle


Le zucchine genovesi sono sul mercato tutto l'anno ma, è ovvio che l'estate è la stagione in cui sono "di stagione"
Sono buone, versatili e salubri  oltre che  economiche .

lunedì 7 luglio 2014

Lumache bianche - Per il Festino della Santuzza ovvero... VIVA PALERMO E SANTA ROSALIA!!!!!

Babbaluci a sucari e fimmini a vasari nun ponnu mai saziari

Un antichissimo proverbio palermitano così recita , riferendosi alla passione dei palermitani per le lumache bianche, piccole, quelle che si raccolgono nella restuccia dopo la mietitura,

Crostata al "gelo di mellone"


A Palermo l'anguria si chiama "mellone", ma anche le altre cocurbitacee dolci si chiamano "mellone".... quindi mi direte voi: come si distingue un'anguria da un qualsiasi altro melone?????? dall'intonazione della voce.


mercoledì 2 luglio 2014

lunedì 30 giugno 2014

Ravazzate con il ragù, un'altra famosa preparazione della "rosticceria" Palermitana


La rosticceria siciliana, ed in particolare quella palermitana, è un pilastro della ricca e variegata tradizione gastronomica della nostra Terra.
Nei bar, sin dal mattino, fanno bella mostra i cosiddetti “pezzi di rosticceria”. 

venerdì 27 giugno 2014

Verdure estive gratinate agli aromi mediterranei


Le verdure estive  sono un tripudio per gli occhi e per il palato.
Versatili, saporite e salutari sono le protagoniste assolute delle nostre tavole. 
Mille modi per cucinarli, mille ricette , della tradizione e non, tutte da scoprire o rivalutare.
Oggi vi propongo queste ottime verdure gratinate e profumate con erbe  mediterranee. 


lunedì 23 giugno 2014

Tonno rosso fresco "Ammuttunato"...ovvero l'eterno Mito dell'Amore e della Morte

La mattanza già praticata nel corso dell'Età del Bronzo e ai tempi dei Fenici, fu perfezionata, nella tecnica, dagli Arabi durante la loro dominazione della Sicilia nel IX secolo, i quali la insegna-rono ai pescatori siciliani introducendo il metodo delle reti al centro della mattanza.
 Intorno al mese di Maggio, quando il vento Favonio (che porta i 

mercoledì 18 giugno 2014

Torta sofficissima con ciliege caramellate e salsa di ciliege


Ve le ricordate le Ciliege Ferrovia???? 
si, proprio quelle di cui vi ho raccontato quì!!!
Eccole di nuovo, in tutto il loro splendore in un dolce semplice

martedì 17 giugno 2014

Crostatine ripiene di crema frangipane al limone e alle ciliegie


La crema "Frangipane" affonda le sue origini in Francia ma, per la sua bontà è usata abitualmente nella preparazione di torte e crostate, abbinata a frutta fresca e confetture.

sabato 14 giugno 2014

Insalata di bollito


Il bollito di carne si presta a varie preparazioni.
Può essere ri-cucinato con cipolle e "glassato", oppure servito con patate e ortaggi, freddo, adatto alla stagione estiva.
Indispensabile un buon tocco di carne, un  muscolo, magro e morbido. 

giovedì 12 giugno 2014

Peperoni "Ammuddicati" (con pan grattato)


Oggi vi propongo un piatto che può essere considerato sia un contorno, sia un piatto unico. 
Questa è una ricetta della mia amica Giovanna R. , che cucina egregiamente, con cura, attenzione per i dettagli e per la qualità delle materie prime. Io gliela copio, spesso e volentieri , perchè  riscuote sempre molto successo . 

martedì 10 giugno 2014

Madeleine al profumo di limone ripiene di fragole



Le Madeleine, prima ancora di gustarle le ho conosciute attraverso il famoso romanzo di Proust "Alla ricerca del tempo perduto" dove lo scrittore narra dei ricordi che aveva nella cucina di una cara zia che gli offriva delle profumate madeleine e una tazza di thè fumante nei freddissimi pomeriggi invernali. 
Ho riletto varie volte questo magnifico romanzo e , ogni volta, sprofondavo in questa atmosfera di casa, accogliente, piena di profumi di cibo, di persone, che ci accompagnano per la vita.
Da adulta ho cercato spesso di farle, provando varie ricette e, finalmente sono riuscita ad elaborare una dose , secondo me, perfetta per le mie madeleine che risultano, a tutti i miei estimatori, saporitissime. 

lunedì 9 giugno 2014

Gelatina di caffè, il dolce della nonna


Rimarrà sempre nei miei ricordi legati all'infanzia, l'immagine e, soprattutto il profumo, di un dolce semplice, al cucchiaio, che preparava mia nonna per completare il pranzo domenicale oppure da offrire agli ospiti, in visita : "il GELO di Caffè".
E' una preparazione tipica siciliana. 

Friselle un buon pane di semola sempre disponibile in dispensa!!!


Le FRISELLE o FRESELLE  le conobbi in Calabria, durante un breve soggiorno con il mio Doppio.
Non le avevo mai gustate e l'idea di questo pane secco, saporito, sempre disponibile in dispensa, mi intrigò subito.
Adoro avere delle scorte a casa perchè, anche se amo cucinare, mi capita, come a tutti del resto, di avere delle giornate, talmente piene, da non potermi accostare ai fornelli.

Falsomagro alla palermitana.... anche detto... "Bruciuluni"


Il rito del pranzo domenicale è, per me, irrinunciabile!!!!
Questa certezza è supportata dai meravigliosi ricordi dell'infanzia e della giovinezza. 
A volte si andava dai nonni e, ricordo ancora, appena arrivati, venivamo avvolti amorevolmente, da un effluvio di profumi di cibi buoni, semplici, ma festivi.... non si cucinava così ogni giorno!!!!
Mia nonna materna, in effetti, non sapeva granchè cucinare e faceva sempre lo stesso menù: pasta con la salsa di pomodoro, salsiccia arrostita alla brace, patate al forno ma... ognuno di questi piatti, aveva un sapore e un odore che mai più ho ritrovato.....

mercoledì 4 giugno 2014

Taijine di pollo con limoni in salamoia


Adoro la cucina "degli altri"!!!! e soprattutto quella dei paesi nord africani, così vicina alle nostre tradizioni gastronomiche siciliane. 
Da tempo desideravo cucinare qualcosa nella TAIJINE, una tipica pentola di coccio della cucina tunisina, marocchina ecc., con la  base rotonda  e il coperchio a forma di cono che raccoglie la condensa dei vapori del cibo, mantenendo così all'interno, tutto il sapore ed evitando di dover aggiungere altri liquidi. 

domenica 1 giugno 2014

Agnello e cous cous alla tunisina



Vi ho spesso parlato dell'influenza della cultura nord africana sulla cucina siciliana.

Il Cous Cous è legato alla tradizione dei Paesi arabi ma è diffuso in tutte le popolazioni che sono stati a contatto con loro.
L'origine di questo piatto è remotissima nel tempo, addirittura delle testimonianze si riscontrano nella tradizione dei Berberi, abitanti delle montagne del Maghreb, prima del VII sec. d.C.

Le fette biscottate ....... fatte a casa!!!!!


Uno dei miei tanti sogni gastronomici è quello di riuscire a produrre le FETTE BISCOTTATE!!!
Nel web ci sono moltissime versioni ma, in particolare,

lunedì 26 maggio 2014

Rotolo di pasta bignè con panna e fragole


Ci sono riuscitaaaaaa!!!!!!!!!!!!!
Da anni ammiravo nelle pasticcerie messinesi dei libidinosi rotoli di pasta bigne', ripieni di ogni bendidio....mi direte voi:-" e allora????" cosa ci vuole a fare un rotolo così???? ebbene, miei cari lettori, non è così facile!!!
Fare i bignè normali, a pallina, piu' o meno, ci riusciamo tutte.
Si mette l'impasto con la siringa o con il cucchiaio e nel forno accade il miracolo. 

MOONCAKE simil Pan di Stelle ...scommettiamo che queste sono piu' buone??????


San Valentino avrà piu' gusto.....Ci pensavo da un pò..... queste merendine stanno spopolando tra i bambini e adulti!!! 
Uniscono due canoni di gusto, da sempre, vincenti: la friabilità del guscio sofficioso e la voluttuosità del cuore di crema... tutto al CIOCCOLATO!!!! 
Da tempo , mio figlio mi chiedeva di provare a rifarle e.....non si può resistere alle suppliche dei figli...anche quando hanno 30 anni!!!!! e quindi , mi sono cimentata in questa "coccola" gastronomica che regala un momento di astrazione dal mondo, al primo morso.....!!!!
Insomma, chi le ha ideate è stato proprio bravo, sia come pasticcere, anche se di tipo industriale, sia come comunicatore.

Torta al limone..... simil Mulino Bianco


Rieccomi con un'altra preparazione dove ho rielaborato una famosa tortina della celebre azienda .
Si tratta di un dolce composto da tre parti che si fondono insieme 

martedì 20 maggio 2014

Taralli "nzogna e pepe" - Taralli salati con strutto e pepe nero


Un paio di settimane fa, mio figlio, di ritorno da un brevissimo soggiorno a Napoli, mi ha portato dei taralli. 
A prima vista, sembravano dolci.... poi, all'assaggio, si sono rivelati ... salati e scrocchiarelli!!!
Li adoro perchè sono stuzzicanti, ricchi di sapore per la presenza 


domenica 18 maggio 2014

I Pidoni di Virginia... ovvero: i calzoni ripieni di indivia di Virginia


Come vi ho già raccontato, il mio Doppio è messinese.
Questo mi ha spinto, negli anni, ad apprezzare e a voler riprodurre piatti tipici di questa parte della Sicilia.
Oggi vi racconterò i PIDONI , cioè i Pitoni, ovvero, quelli che noi chiamiamo CALZONI ripieni.

venerdì 16 maggio 2014

Trionfo di nocciole e caffè


La torta che vi propongo oggi e una goduria senza fine!!
Un classico della nostra pasticceria, come il Pan di Spagna che , si fonde e confonde con una farcitura voluttuosa e profumata.
Non è un dolce difficile, di certo, vi regalerà grandissime 

martedì 13 maggio 2014

Alici e Melanzane a scapece


Oggi vi propongo una ricetta adatta all'estate che avanza, adatta a pranzi e cene in terrazza o in giardino, adatta a chi ha poco tempo e vuole preparare "in anticipo".

ALICI E MELANZANE A SCAPECE. 


La "scapece" è un termine che indica una preparazione, prevalen-

domenica 11 maggio 2014

Frittata di baccelli di fave


.... In tutto c'è una "ratio", in tutto c'è un perchè......
La mia cara amica Angela, messinese doc, mi ha raccontato questa antica e favolosa ricetta.
Anticamente, al tempo della guerra, la gente, che non aveva quasi nulla da mangiare,e i braccianti che lavoravano i campi per